logo-dealeronfire-principale

Tesla, anomalie nella guida autonoma secondo le autorità tedesche

 

Zapping Nuova Kia Xceed 2023

La KBA, l’Autorità Federale Tedesca per il Trasporto Automobilistico, ha scoperto “anomalie” durante le sue indagini sulla funzione Autopilot di Tesla (contrariamente a quanto suggerirebbe il termine Autopilot usato dal produttore), riporta il settimanale economico WirtschaftsWoche, citando un portavoce della KBA.

Mesi fa, la KBA aveva già scoperto dei punti deboli nell’Autopilot di Tesla. Sebbene la casa automobilistica abbia risolto alcuni dei problemi apportando modifiche al suo sistema di assistenza alla guida, si continuano a riscontrare anomalie.

KBA trova delle anomalie sull’Autopilot di Tesla

Secondo un portavoce dell’autorità federale tedesca, la KBA ha effettuato dei test su Tesla nell’ambito della sorveglianza del mercato e ha riscontrato “anomalie”. Ora sono stati “già parzialmente corretti dal costruttore”. Per i restanti problemi, “altre misure correttive sono ancora in fase di sperimentazione e validazione”. L’indagine si concentra sul sistema di assistenza alla guida (“Tesla Autopilot”).

Recensioni precedenti del KBA

In precedenti revisioni, la KBA aveva criticato la funzione di cambio corsia elettronico, che potrebbe non essere consentita in Europa. L’autorità si è anche lamentata del fatto che Tesla sblocca determinate funzionalità solo se il conducente raggiunge un certo numero di punti in base alle proprie capacità di guida. Secondo la KBA, un veicolo deve essere così sicuro da poter essere utilizzato da tutti i conducenti.

Mancanza di trasparenza negli aggiornamenti software

L’autorità tedesca critica anche la mancanza di trasparenza negli aggiornamenti software: “Se non riceviamo alcuna informazione, non possiamo escludere che i sistemi non rispettino le regole”, ha affermato in un’intervista il presidente di KBA Richard Damm, minacciando di confiscare le Tesla interessate.

tesla

La nostra opinione.

Il pilota automatico di Tesla è ancora una volta nel mirino delle autorità… il termine scelto dal produttore è tutt’altro che appropriato e crea confusione…

Nel 2020, il German Competition Center, che è ampiamente considerato l’istituto di autoregolamentazione nazionale e transfrontaliero più importante e influente del paese per l’applicazione della legge contro la concorrenza sleale, ha affermato che la decisione di Tesla di elencare i propri veicoli come pilota automatico inclusa era pubblicità ingannevole .

Il gruppo ha anche accusato Tesla di vendere i suoi veicoli promettendo che sono già in grado di guidare automaticamente in città.

Fonte: WirtschaftsWoche.

Per riassumere

La KBA, l’Autorità federale tedesca per il trasporto automobilistico, ha scoperto “anomalie” durante le sue indagini sulla funzione dell’autopilota – o meglio di guida autonoma – di Tesla (contrariamente a quanto suggerirebbe il termine Autopilot utilizzato dal produttore).

Mesi fa, la KBA aveva già scoperto dei punti deboli nel pilota automatico di Tesla. Sebbene il produttore abbia ora risolto alcuni dei problemi apportando modifiche al proprio sistema di assistenza alla guida, si osservano ancora delle anomalie.

link Fonte

0 0 Voti
Article Rating
Subscribe
Notify of
guest

0 Comments
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, per favore lascia un commento.x
()
x