Proroga al taglio delle accise e novità sul metano

taglio accise proroga | Dealer On Fire

La situazione italiana, già dall’inizio del 2022, è praticamente ingestibile per quanto riguarda il prezzo dei carburanti: come ben sappiamo, purtroppo, sono saliti alle stelle i costi della benzina e del diesel alla pompa, mandando in crisi il settore e le famiglie del Bel Paese.

Per questo motivo dallo scorso mese di marzo il Governo ha deciso di provvedere con una misura di sostegno, ovvero il taglio delle accise, che ha almeno riportato i prezzi del diesel e della benzina al di sotto dei due euro al litro. Non è tutto, anche il gas metano rientra nei pesanti rincari, tormentando gli automobilisti italiani che hanno scelto questa tipologia di alimentazione alternativa non soltanto per diminuire le emissioni nocive, ma anche per risparmiare denaro sul rifornimento dell’auto.

Sconto sulle accise, decisa la proroga

Come già sappiamo, il Governo ha provveduto al taglio delle accise per mitigare l’aumento dei prezzi del carburante. Già alcuni giorni fa avevamo parlato della possibilità di proroga del suddetto sconto, che oggi è ufficiale. Proprio ora infatti è arrivata la conferma tanto attesa, visto che il 2 maggio (oggi) era la data fissata come scadenza di tutti i provvedimenti presi sinora. Il Consiglio dei Ministri pare quindi aver deciso di prorogare il taglio delle accise sui carburanti fino al prossimo 8 luglio. E dell’intervento fa parte anche il metano (accisa a zero e IVA ridotta al 5%).

Ricordiamo che la misura era stata introdotta il 22 marzo, e per una durata di un mese. Lo sconto previsto equivale a 25 centesimi sulle accise su diesel e benzina, e a 8,5 centesimi sul GPL. Considerando l’IVA, l’effettiva riduzione è di 30,5 centesimi al litro al distributore su diesel e benzina, 10,4 centesimi per il GPL.

Il decreto

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al decreto che proroga all’8 luglio il taglio delle accise sui carburanti. L’intervento viene esteso anche al metano e quindi, come abbiamo detto, l’accisa va a zero e l’IVA viene ridotta al 5%. Nel pomeriggio il CdM procede all’esame del decreto aiuti per le imprese e le famiglie per cercare un rimedio agli effetti della crisi data dalla guerra tra Russia e Ucraina.

Si parlerà degli interventi sulle bollette e dell’ampliamento del credito d’imposta per le imprese di gas e energia.  Un punto importante nelle decisioni sarà la decisione da prendere sulle procedure per le rinnovabili, e il settore edile attende una nuova modifica delle norme sul Superbonus al 110%, con una possibile proroga al 30 settembre del termine entro il quale eseguire almeno il 30% dei lavori deve essere stato eseguito.

Per quanto riguarda invece il mezzo miliardo per l’assistenza ai profughi ucraini, ci sono ancora molti dubbi. Mario Draghi ha incontrato i sindacati, e il leader della Cgil Maurizio Landini ha dichiarato: “Il Governo ci ha ripetuto che per ora i ragionamenti che fanno sono su un livello di intervento tra i 6 e i 7 miliardi, gli abbiamo detto che consideriamo la cifra insufficiente. Ora è il momento di uno scostamento”. Anche il leader Cisl, Luigi Sbarra, segue quella linea: “Abbiamo apprezzato la disponibilità del Governo a questo incontro, in cui sono state discusse per due questioni: come si sostiene l’emergenza economica e come rendere strutturale il confronto. È uno stanziamento importante ma ancora insufficiente”. Vedremo gli sviluppi.

Fonte

Leggi Anche…

Dealer On Fire è entrata a far parte della famiglia Google News. Seguici

Condividi L’articolo

0 0 Voti
Voto Articolo
Subscribe
Notify of
guest
Anche Soprannome
Per verifica che non sia uno spammer
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Dealer On Fire – Promozioni Auto Nuove

Copyright © 2022 |  4 Plan s.r.l. | P.Iva: 03490600545
Managed by 4Plan Automotive Web Agency

Dealer On Fire si impegna ad aggiornare con tempestività dati e contenuti del sito. Tuttavia Dealer On Fire e, in capo 4 Plan s.r.l., non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali errori e/o omissioni, danni diretti e indiretti derivanti dall’utilizzo di questa piattaforma web

Ricerche Veloci
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, per favore lascia un commento.x
()
x