Novità: Auto Km Zero e Aziendali

Mazda CX-60, test drive, versioni, prezzi, dimensioni

Mazda CX-60, test drive, versioni, prezzi, dimensioni

Un prodotto molto elaborato e interessante che si presenta come un’alternativa alle opzioni premium più note del mercato e che si presenta ricco di opzioni meccaniche, tecnologia, design e, soprattutto, qualità percepita.

Qualche giorno fa abbiamo avuto l’opportunità di provare la nuova Mazda CX-60, la nuova ammiraglia del marchio che si presenta carica di motivi d’acquisto, tra cui una vera e propria rivoluzione meccanica ricca di opzioni tra cui troveremo le nuove scommesse dei sei cilindri in linea, diesel e benzina oltre all’interessantissima opzione ibrida plug-in che rende il modello il più potente nella storia del marchio.

Mazda sta indubbiamente preparando un’importante introduzione di tecnologia e, soprattutto, di sensazioni e percezione premium, cosa che diciamo da anni ma che ora si è concretizzata con il lancio di questo nuovo modello.

Mazda CX 60 Recensione Dealer On Fire 1 | Dealer On Fire

Mazda CX-60, lo Stile esterno

La nuova Mazda CX-60 ha una presenza imponente e, sebbene le immagini possano non suggerire le sue reali dimensioni, si tratta di un modello molto grande e ben proporzionato.

La forma dinamica e atletica della Mazda CX-60 è dovuta a una sezione anteriore allungata, a un abitacolo arretrato rispetto al centro della vettura e a un posteriore corto ed elegante.

Il frontale è un’evoluzione del design Kodo, con un’enorme griglia anteriore evidenziata da dettagli cromati – che si scuriscono a seconda del livello di allestimento e hanno un design della griglia che varia a seconda del livello di allestimento – che si estende fino ai sottili fari FULL LED. In posizione centrale si trova un generoso logo Mazda accompagnato da una delle telecamere dell’utile sistema di monitoraggio a 360 gradi.

A metà altezza il frontale presenta una batteria di sensori di parcheggio ben mimetizzati, scortati da due prese d’aria rifinite in nero lucido. Sotto l’incavo della targa si trova una presa d’aria posizionata orizzontalmente che occupa quasi l’intera larghezza del frontale. Le linee del cofano allungato e molto generoso si estendono fino al finestrino anteriore che, tra l’altro, presenta un grado di inclinazione che aggiunge sportività alla silhouette del modello.

Mazda CX 60 Recensione Dealer On Fire 22 | Dealer On Fire

Vista di profilo e come vi ho già detto, la Mazda CX-60 ha un cofano lungo, un abitacolo ribassato e un posteriore corto. I passaruota della nostra unità con finitura Homura sono stati rifiniti in tinta con la carrozzeria e sono stati riempiti da cerchi in lega a più razze da 20″ in nero lucido. Su queste ruote sono stati montati pneumatici Bridgestone Alenza nelle dimensioni 235/50 R20 100W, che abbiamo provato per la prima volta e che ci hanno sorpreso in positivo. A seconda dell’allestimento, i cerchi in lega possono essere da 18 o 20 pollici.

Proseguendo lungo la linea laterale, l’alettone anteriore presenta una presa d’aria simulata con la scritta hybrid system. Gli specchietti retrovisori neri lucidi con indicatori di direzione a LED esaltano il lato sportivo del modello.

Nella parte posteriore, la nuova Mazda CX-60 ha un aspetto molto più conservatore rispetto alla parte anteriore. Naturalmente, il marchio offre un gigantesco portellone posteriore ad apertura elettrica sormontato da uno spoiler superiore con terza luce di stop integrata. Le luci FULL LED hanno una firma luminosa caratteristica del modello e la loro disposizione e larghezza contribuiscono a sottolineare l’apertura alare del modello.

Mazda CX 60 Recensione Dealer On Fire 4 | Dealer On Fire

La soglia di carico è alta ma non scomoda – vi parleremo delle dimensioni più avanti. Il paraurti è dotato di una batteria di sensori di parcheggio, di una sezione inferiore colorata a contrasto, di catarifrangenti – non molto belli nel colore Soul Red Crystal dell’auto in prova – e di terminali di scarico quadrupli simulati. È un peccato che, con l’estro progettuale di Mazda per questo modello, si sia optato per dei terminali di scarico simulati, quando in realtà il modello è dotato di due terminali di scarico di grande diametro perfettamente funzionanti, situati proprio dietro i terminali decorativi quadrupli e visibili solo se ci si china e si guarda sotto “le minigonne della CX-60”.

Il modello è disponibile in otto colori di carrozzeria: Jet Black, Deep Crystal Blue, Sonic Silver, PlatinumQuartz, Arctic White, Rhodium White, Machine Grey e Soul Red Crystal.

Le dimensioni della Mazda CX-60 sono 4.745 mm di lunghezza, 1.890 mm di larghezza e 1.680 mm di altezza, con un raggio di sterzata di 5,4 metri. Il suo passo di 2.870 mm offre spaziosità sia nei sedili anteriori che in quelli posteriori, oltre a un generoso spazio di carico.

Dimensioni Mazda CX-60

Lunghezza 4.745 mt
Larghezza 1.890 mt
Altezza 1.680 mt
Passo 2.870 mt

Design degli interni

Mentre l’aspetto esterno è robusto, sportivo e molto elegante grazie al nuovo linguaggio di design Mazda, gli interni sono molto diversi.

Anche il design degli interni cerca di esprimere la forza di un’architettura longitudinale a motore anteriore e trazione posteriore, ideale per un SUV, e segue la scia degli esterni.

Mazda CX 60 Recensione Dealer On Fire 17 | Dealer On Fire

Una volta seduti al posto di guida, ci rendiamo conto di quanto lavoro abbia fatto Mazda. Non stiamo parlando solo della vestibilità, ma anche della qualità percepita e della disposizione dei sistemi, dei pulsanti e dei comandi. Tutto è a portata di mano del guidatore, le cui mani sono appoggiate su un volante multifunzione sottile e rotondo, rivestito in pelle pregiata e morbida.

L’ampia plancia presenta linee continue che passano attraverso le bocchette laterali dell’aria condizionata e le modanature delle portiere, rafforzando la sensazione di spaziosità dell’abitacolo.

Gli interni sono molto pregiati e presentano accenti in alluminio, venature di legno naturale e tessuti di alta qualità simili a quelli dei kimono, con cuciture a vista di alta fattura, a seconda della finitura.

Mazda CX 60 Recensione Dealer On Fire 14 | Dealer On Fire

Il trattamento delle finiture in legno di acero si ispira all’Hacho, un concetto estetico giapponese che sfrutta l’asimmetria e l’irregolarità intenzionale. I tessuti utilizzati hanno fibre e motivi diversi che rispondono ai cambiamenti di luce. È stata utilizzata anche una tecnica di cucitura giapponese, chiamata Kakenui, che produce cuciture “pendenti” e lascia spazi tra i tessuti della rifinitura, lasciando intravedere il materiale sottostante.

I colori e le texture delle finiture interne sono evidenziati con l’aiuto dell’illuminazione ambientale bianca nelle finiture delle porte anteriori e posteriori. Ci mancava l’illuminazione ambientale in più colori, come quella offerta dalla concorrenza.

Come optional, la Mazda CX-60 offre un grande tetto panoramico di 1.060 mm x 995 mm, che amplia il campo visivo e la luce fino ai sedili posteriori.

Mazda CX 60 Recensione Dealer On Fire 16 | Dealer On Fire

La posizione di guida è naturale, con un’eccellente ergonomia per una facile gestione, consentendo al conducente di concentrarsi sulla strada e sul traffico.

Per ridurre al minimo la larghezza del tunnel di trasmissione è stato sviluppato un cambio automatico a 8 rapporti molto sottile.

I sedili sono confortevoli e la regolazione del sedile riservato al conducente è progettata in modo che l’occupante possa regolare l’altezza senza alterare la propria postura di guida e senza dover regolare nuovamente la distanza orizzontale dopo aver modificato l’altezza. Il volante è regolabile in inclinazione di 45 mm e in altezza di 70 mm. Mi mancava un po’ di lunghezza in più nei sedili a panchina, cosa che la concorrenza offre, anche se come optional. Un grande vantaggio del modello è la presenza di sedili riscaldati e ventilati.

Il bracciolo centrale offre maggiore comfort e sostegno. Il comando HMI può essere azionato comodamente con il braccio appoggiato sul bracciolo centrale.

Mazda CX 60 Recensione Dealer On Fire 13 | Dealer On Fire

Il sistema di personalizzazione del conducente della nuova Mazda CX-60 svolge tre funzioni: guida automatica della posizione del volante, ripristino automatico delle impostazioni e assistenza all’ingresso e all’uscita dal veicolo.

L’Automatic Steering Position Guidance utilizza una telecamera per rilevare la posizione degli occhi del conducente e altre informazioni sull’altezza per stimare la corporatura del conducente. In base a queste informazioni, regola automaticamente il sedile, il volante, l’head-up display e gli specchietti retrovisori per adattarli alla posizione degli occhi del conducente. L’abbiamo testato e funziona, ma non riesce a garantire la posizione più comoda per il conducente.

L’abitacolo è dotato di tre zone strumentali principali: un pannello TFT-LCD da 12,3 pollici di fronte al conducente nel quadro strumenti, un grande Head Up Display (HUD) e uno schermo centrale da 12,3 pollici per l’infotainment. Anche se la qualità è buona e la grafica è ben studiata, mi mancavano più informazioni, più dettagli sulla navigazione e una mappatura ancora più dettagliata sul quadro strumenti.

Il quadro strumenti è stato ampliato con uno schermo da 12,3 pollici. Questo pannello, oltre a visualizzare le modalità di assistenza alla guida e i messaggi di avvertimento, è stato ampliato a un display da 12,3 pollici. Uno dei punti di forza è l’Head Up Display, molto grande e chiaro.

L’abitacolo della Mazda CX-60 è molto ampio, con uno spazio per le spalle di 1.504 mm nella parte anteriore e di 1.441 mm in quella posteriore. Nei sedili posteriori, i passeggeri possono viaggiare con le gambe distese. Anche le persone alte possono sedersi in una posizione comoda e stabile.

Mazda CX 60 Recensione Dealer On Fire 10 | Dealer On Fire

Il volume di carico della Mazda CX-60 è di 570 litri, compreso il vano inferiore, che si espande a 1.148 litri con i sedili posteriori abbattuti e a 1.726 litri se il veicolo è caricato dal pavimento al tetto. Rispetto alla CX-5 sono stati apportati interessanti miglioramenti alla fruibilità del bagagliaio. La larghezza di apertura del portellone posteriore è stata aumentata a 1.082 mm e l’altezza di apertura è di 758 mm.

Dimensione Bagagliaio

Vano Bagagliaio 570 lt
Con Sedili Abbattuti 1.148 lt

Il bagagliaio comprende una presa di corrente da 12 V CC / 150 W (presa CA opzionale da 1.500 W su e-Skyactiv PHEV con kit di riparazione delle forature). Come optional sono disponibili anche un portellone posteriore elettrico a mani libere e un gancio di traino parzialmente elettrico.

Mazda CX 60 Recensione Dealer On Fire 19 | Dealer On Fire

Il sistema è compatibile con Apple CarPlay® wireless e Android Auto™ wireless di serie per garantire una comoda esperienza d’uso.

Se l’allestimento scelto è dotato di un sistema audio Bose a 12 altoparlanti, l’esperienza di ascolto è piena di grinta, con suoni a bassa frequenza più profondi per tutti i passeggeri.  Dispone inoltre di dodici altoparlanti ad alte prestazioni.

Mazda CX-60: allestimenti

La Mazda CX-60 è disponibile in quattro livelli di allestimento: l’entry-level Prime-line, l’intermedio Exclusive-line e i top-level Takumi e Homura.

Gli allestimenti medio e superiore possono essere equipaggiati con diversi pacchetti di optional: Assistenza alla guida, Convenience&Sound, Tetto panoramico e Comfort.

L’allestimento Prime-line è essenziale ma ben equipaggiato. Gli esterni sono caratterizzati da una griglia nera a nido d’ape, con fari full LED, vetri neri sagomati e cerchi in lega da 18 pollici in grigio metallizzato.

L’equipaggiamento è completo e comprende alzacristalli elettrici, sedili del guidatore e del passeggero regolabili in 6 posizioni, climatizzatore bi-zona, quadro strumenti da 12,3 pollici, touchscreen centrale TFT a colori da 12,3 pollici, controllo rotativo HMI, radio DAB con 8 altoparlanti, Bluetooth, Apple CarPlay e Android Auto wireless, navigatore satellitare e cruise control automatico.

Sull’allestimento Exclusive-line, la griglia anteriore a barre e le modanature dei montanti B e C sono in nero lucido, l’ala della griglia è argentata e i cerchi in lega sono da 20 pollici. Questi modelli sono caratterizzati da un caratteristico schema di illuminazione anteriore e posteriore, dal sistema di accesso senza chiave e dal sistema di sbrinamento dei tergicristalli. All’interno, la plancia è rifinita in similpelle nera con profili in titanio. I montanti del tetto e i rivestimenti sono rifiniti in colori più chiari.

Questo allestimento aggiunge l’Head Up Display (HUD), i sedili anteriori e il volante riscaldati, il sedile del guidatore regolabile elettricamente in 10 posizioni, le regolazioni riscaldate e ripristinabili automaticamente, il cassetto portaoggetti e il vano piedi anteriore illuminati.

L’assetto Takumi è progettato per gli ambienti urbani. All’esterno, presenta un paraurti anteriore dal design unico e una griglia anteriore a barre di colore nero lucido. La griglia a forma di ala, gli stemmi laterali e le modanature dei finestrini hanno una finitura metallizzata brillante, mentre i cerchi in lega sono da 20 pollici in nero metallizzato, con taglio a diamante.

Gli interni, con rivestimenti in pelle Nappa bianca, incorporano legno naturale, le cui venature trasmettono un senso di qualità abitativa, e tessuti di alta qualità, con livelli di finitura eccezionali.

L’allestimento Takumi corrisponde a quello della Exclusive-Line con il pacchetto Comfort, con l’aggiunta dell’illuminazione del vano piedi nella parte posteriore e del volante rivestito in pelle nera con cuciture bianche e regolazione elettrica.

L’allestimento Homura, invece, è caratterizzato da un colore esterno uniforme della carrozzeria. L’allestimento esterno combina accenti in nero lucido e cerchi in lega aerodinamici da 20 pollici in nero metallizzato.

Gli interni neri con rivestimenti in pelle di serie creano un ambiente più orientato alla guida. I rivestimenti delle porte anteriori e posteriori sono dotati di illuminazione ambientale bianca.

L’allestimento Homura è identico all’Exclusive-Line con pacchetto Comfort, con l’aggiunta dell’illuminazione del vano piedi posteriore e della regolazione elettrica del volante. Ancora una volta, viene incorporato il nuovo sistema di personalizzazione del conducente di Mazda.

I motori di Mazda CX-60

Mazda si è posta l’obiettivo di elettrificare l’intera gamma di modelli entro il 2030. Ecco perché la nuovissima Mazda CX-60 non solo è la prima ibrida plug-in del marchio, ma aggiunge anche la tecnologia ibrida leggera Mazda M Hybrid Boost 48V alla gamma di propulsori.

Mazda CX 60 Recensione Dealer On Fire 23 | Dealer On Fire

La nuova Mazda CX-60 utilizza l’architettura Skyactiv Multi-SolutionScalable (Skyactiv Multi-SolutionScalable Architecture) di Mazda con propulsori longitudinali.

La gamma di motori della Mazda CX-60 è composta da tre unità, tutte radicalmente nuove: il primo ibrido plug-in di Mazda (con un motore a benzina a quattro cilindri da 2,5 litri e-Skyactiv PHEV con tecnologia di elettrificazione) e due motori a sei cilindri in linea: un diesel e-Skyactiv D da 3,3 litri e un motore a benzina e-Skyactiv X da 3,0 litri.

Tutti e tre i motori sono accompagnati da un nuovo cambio automatico a 8 rapporti e dal sistema di trazione integrale i-Activ AWD di Mazda. L’unità diesel e-Skyactiv D e il motore a benzina e-Skyactiv X possono essere equipaggiati anche con la sola trazione integrale.

Il selettore Mazda Intelligent Drive (Mi-Drive) consente di scegliere tra quattro modalità di guida – normale, sport, fuoristrada, traino (più la modalità EV sulla versione PHEV) – che ottimizzano il controllo e il piacere di guida in qualsiasi situazione.

 

Il primo propulsore ibrido plug-in di Mazda, e l’unico che abbiamo testato finora, consiste in una versione modificata del motore a benzina a iniezione diretta Skyactiv-G da 2,5 litri che si trova nella Mazda CX-5. Motore a benzina Skyactiv-G a 4 cilindri a iniezione diretta della Mazda CX-5, abbinato a un potente motore elettrico da 129 kW e a un pacco batterie agli ioni di litio da 17,8 kWh e 355 V ad alta capacità.

Il motore a benzina sviluppa una potenza massima di 141 kW / 191 CV a 6.000 giri/min e 261 Nm di coppia. Il motore elettrico eroga 129 kW di potenza e 270 Nm di coppia a 400 giri/min.

Questa combinazione di motore a benzina e motore elettrico produce una potenza totale di 243kW con una coppia di picco combinata di 500Nm, rendendo la Mazda CX-60 PHEV il modello di serie più potente nella storia dell’azienda.  Le prestazioni sono impressionanti, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 5,8 secondi e una velocità massima limitata a 200 km/h.

Il propulsore con motore elettrico e-Skyactiv PHEV della Mazda CX-60 raggiunge un’autonomia di 63 km, con il veicolo che viaggia a velocità inferiori a 100 km/h.

Dinamica di guida

La verità è che la nuova Mazda CX-60 mi è piaciuta molto, anche se devo confessare che mi aspettavo molto di più dal modello e dal marchio, ma sapendo come sono i giapponesi, mi aspetto che perfezionino la loro ammiraglia visto che è sul mercato da qualche anno.

Mi è piaciuto il sistema ibrido plug-in, in termini di prestazioni e qualità, ma ho notato alcuni punti oscuri sotto forma di “rumori” e “scatti”, che, a quanto ho capito, il marchio perfezionerà man mano che le unità usciranno dalla linea di produzione. Il consumo in modalità 100% elettrica è piuttosto elevato, con oltre 22 kWh per 100 km, anche se ci risulta che questa cifra diminuirà man mano che “ci abitueremo all’auto”.

Mazda CX 60 Recensione Dealer On Fire 24 | Dealer On Fire

Se è vero che la maneggevolezza è sportiva per un modello delle sue dimensioni e del suo peso, l’ho trovata eccessivamente secca. Mi mancava una sospensione meno rigida e secca e forse un’opzione di sospensione pilotata che si adattasse alle modalità di guida. Sono rimasto sorpreso dalla sensazione dello sterzo e l’auto va dove si vuole e, sebbene l’inerzia sia tipica di un’auto delle sue dimensioni e dei suoi difetti, la verità è che sembra più leggera di quanto sembri.

Mi ha sorpreso il ritardo tra la richiesta di prestazioni e la “consegna” di tali prestazioni. Anche se quando le prestazioni si accendono, il modello scatena tutta la sua potenza, mi aspettavo una risposta più rapida e non così tanto distacco dal comando.

 

Uno dei punti di forza del modello che abbiamo visto sulle autostrade tedesche è stata l’eccellente insonorizzazione, l’assenza di vibrazioni e il portamento del modello.

Quando abbiamo aperto il cofano e rimosso il rivestimento che copre il motore, ci siamo resi conto che Mazda ha pensato a tutto e che il modello ha spazio più che sufficiente per introdurre i previsti motori a 6 cilindri in linea.

Il consumo di carburante durante il test drive è stato di poco inferiore a 2,0 litri per 100 km con la batteria completamente carica. Vale la pena notare che il modello cerca di percorrere il maggior numero possibile di chilometri in modalità 100% elettrica piuttosto che con una combinazione più intelligente di combustione ed energia elettrica. Non abbiamo visto alcun sistema di controllo ibrido con modalità ibride.

 

Prezzo Mazda CX-60

VERSIONECILINDRATAKW/CVALIMENTAZIONELISTINORICEVI
Mazda CX-60 3.3L e-Skyactiv MHEV Prime Line3.283147/200Hybrid Diesel€ 49.900PREVENTIVO
Mazda CX-60 3.3L e-Skyactiv MHEV Exclusive3283147/200Hybrid Diesel€ 51.900PREVENTIVO
Mazda CX-60 2.5L e-Skyactiv PHEV AWD Prime L.2488241/328Plug-in Hybrid Benzina€ 51.915PREVENTIVO
Mazda CX-60 2.5L e-Skyactiv PHEV AWD Exclus.L.2488241/328Plug-in Hybrid Benzina€ 53.915PREVENTIVO
Mazda CX-60 3.3L e-Skyactiv MHEV AWD Ex.Line3283183/249Hybrid Diesel€ 55.550PREVENTIVO
Mazda CX-60 3.3L e-Skyactiv MHEV Homura3283147/200Hybrid Diesel€ 56.050PREVENTIVO
Mazda CX-60 2.5L e-Skyactiv PHEV AWD Homura2488241/328Plug-in Hybrid Benzina€ 56.315PREVENTIVO
Mazda CX-60 3.3L e-Skyactiv MHEV Takumi3283147/200Hybrid Diesel€ 57.550PREVENTIVO
Mazda CX-60 2.5L e-Skyactiv PHEV AWD Takumi2488241/328Plug-in Hybrid Benzina€ 57.815PREVENTIVO
Mazda CX-60 3.3L e-Skyactiv MHEV AWD Homura3283183/249Hybrid Diesel€ 59.700PREVENTIVO
Mazda CX-60 3.3L e-Skyactiv MHEV AWD Takumi3283183/249Hybrid Diesel€ 61.200PREVENTIVO

 

Un prodotto molto elaborato e interessante che si presenta come un’alternativa alle opzioni premium più conosciute sul mercato ed è ricco di opzioni meccaniche, tecnologia, design e, soprattutto, qualità percepita.

Cosa ci piace

  • Qualità degli interni, sensazione dei materiali, qualità degli accessori e dei montaggi
  • Insonorizzazione
  • Consumo combinato PHEV
  • Opzioni meccaniche
  • Equipaggiamento standard
  • Prezzo rispetto alla concorrenza

Cosa non ci piace

  • Sospensione del taglio a secco
  • Consumo in modalità elettrica
  • Quasi nessuna differenza economica tra ICE e PHEV
  • Quadro strumenti digitale mal concepito

link Fonte

I Nostri Ultimi Articoli

Le Offerte Auto Km Zero e Aziendali

Audi Q3
14
Audi Q3
SPB 35 TDI S tronic
Arezzo - Gp Motors
€47.900,00
2021
14.372 Km
Diesel
Automatico
Arezzo
Subaru XV 2ª serie
4
Subaru XV 2ª serie
Subaru XV 2ª serie 1.6i Lineartronic Premium
Caserta - D.Car Motors
€26.900,00
2021
9.900 Km
Benzina
Automatico
Caserta
FIAT Tipo
7
FIAT Tipo
Potenza - Caldararo
€17.900,00
0
0 Km
Manuale
Potenza
Fiat 500
14
Fiat 500
500 1.0 Hybrid Dolcevita
Arezzo - Gp Motors
€18.900,00
2022
15 Km
Hybrid
Manuale
Arezzo
Audi Q8
15
Audi Q8
Q8 45 TDI quattro tiptronic Sport
Arezzo - Gp Motors
€94.900,00
2021
5.000 Km
Elett./D
Automatico
Arezzo
FORD Puma
9
FORD Puma
1.0 EcoBoost 125 CV S&S Titanium
Lucca - Suncar S.p.A.
€19.500,00
2020
17.000 Km
Benzina
Manuale
Lucca

Offerte della Settimana

Evo 4 Banner Dealeronfire_risultato

Evo 4

Da € 18.900

Peugeot 3008 Dealeronfire Immagine in evidenza_risultato

Peugeot 3008

Da € 37.670

DS 7 Banner Dealeronfire_risultato

DS 7

Da € 39.250

Dealer On Fire è entrata a far parte della famiglia Google News. Seguici

0 0 Voti
Voto Articolo
Subscribe
Notify of
guest
Anche Soprannome
Per verifica che non sia uno spammer
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Dealer On Fire – Promozioni Auto Nuove

Copyright © 2022 |  4 Plan s.r.l. | P.Iva: 03490600545
Managed by 4Plan Automotive Web Agency

Dealer On Fire si impegna ad aggiornare con tempestività dati e contenuti del sito. Tuttavia Dealer On Fire e, in capo 4 Plan s.r.l., non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali errori e/o omissioni, danni diretti e indiretti derivanti dall’utilizzo di questa piattaforma web

Ricerche Veloci
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, per favore lascia un commento.x
()
x