logo-dealeronfire-principale

Chi può guidare le microcar senza patente

minicar senza patente | Dealer On Fire

Le minicar o microcar sono vetture di piccole dimensioni e cilindrata, che possono essere guidate anche senza la patente. Si tratta di una soluzione usata prevalentemente dai ragazzi giovani, tra i 14 e i 18 anni, che ancora non hanno conseguito la licenza di guida per auto tradizionali e vogliono un mezzo più comodo e ‘coperto’ dello scooter.

Come funziona l’auto senza patente

La prima cosa da tenere presente è che ognuna di queste microcar può essere guidata senza alcun problema anche da coloro che non hanno la patente B. Si tratta infatti di macchine semplici, qualificate dall’ordinamento come quadricicli a motore (leggeri: con cilindrata inferiore a 50 kW e potenza sotto i 4 kW, pesanti: con potenza inferiore ai 15 kW).

L’articolo 53 del Codice della Strada definisce come segue i quadricicli a motore: “Veicoli a quattro ruote destinati al trasporto di cose con al massimo una persona oltre al conducente nella cabina di guida, ai trasporti specifici e per uso speciale, la cui massa a vuoto non superi le 0,55 t, con esclusione della massa delle batterie se a trazione elettrica, capaci di sviluppare su strada orizzontale una velocità massima fino a 80 km/h. Le caratteristiche costruttive sono stabilite dal regolamento. Detti veicoli, qualora superino anche uno solo dei limiti stabiliti, sono considerati autoveicoli”. Il guidatore con almeno 18 anni, qualora la minicar lo consenta, può trasportare anche un passeggero.

Microcar: chi la può guidare

Come abbiamo detto sinora, questa tipologia di mini vetture può essere guidata anche senza avere una patente di categoria B, e non è nemmeno necessario avere compiuto i 18 anni (ovvero la maggiore età). Attenzione: è vero che le minicar vengono chiamate anche ‘auto senza patente’, ma questo non significa che i conducenti possano guidare senza aver conseguito nemmeno un titolo di guida. Come avviene per lo scooter, quello comunemente chiamato cinquantino, serve il patentino.

È fondamentale quindi essere in possesso di una patente di guida AM, che abilita il titolare a guidare un quadriciclo leggero, e che può essere conseguita a partire dai 14 anni di età. Fino al compimento dei 18 anni però questo titolo di guida non abilita al trasporto di un’altra persona a bordo del mezzo, come abbiamo già visto.

Per tutti coloro che invece vogliono guidare un quadriciclo pesante (minicar con potenza compresa entro i 15 kW e velocità massima inferiore o pari a 80 km/h) allora è necessario essere in possesso della patente di guida B1, che si può ottenere a partire dai 16 anni (per il trasporto dei passeggeri bisogna sempre attendere i 18 anni).

Che cosa serve per guidare la minicar senza patente

Guidare un’auto senza patente significa avere tra le mani un mezzo che sia in grado di soddisfare le caratteristiche descritte dalla legge italiana, sia in termini di potenza che in termini di cilindrata, e un titolo abilitativo di guida, che non è la patente B, è vero, ma è la patente AM e o la B1. Oltre a questo, non ci sono delle prescrizioni particolari da tenere in considerazione.

Assicurazione microcar: che cosa bisogna sapere

Anche questa tipologia di ‘auto senza patente’ hanno bisogno di essere assicurate, è obbligatorio per legge. Si tratta di mezzi di trasporto che, sotto questo punto di vista, vengono paragonati ai ciclomotori 50 cc, con cui infatti hanno appunto in comune la cilindrata. Attenzione: non pensare erroneamente però che assicurare una vettura di questo tipo abbia lo stesso costo di una polizza per ciclomotore. Il premio RC delle microcar infatti ha un costo più elevato, si devono tenere presenti infatti varie differenze tra i due mezzi, innanzitutto la copertura del passeggero (in maniera non molto diversa di quello che è previsto con le normali auto).

Auto senza patente: i prezzi

Le microcar non sono veicoli economici, come molti sono portati a pensare. Il loro prezzo infatti (soprattutto di quelle che non possiamo qualificare come quadricicli leggeri) può andare anche oltre i 10.000 euro di listino. Considerate comunque che sono veicoli pratici, che si possono guidare con facilità (hanno solo freno e acceleratore e pedale). Sono semplici da parcheggiare, perché di piccolissime dimensioni, e non consumano molto.

Source

0 0 Voti
Article Rating
Subscribe
Notify of
guest

0 Comments
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Mi piacerebbe avere le tue opinioni, per favore lascia un commento.x
()
x