Il presidente della Volkswagen esplode contro la rete di ricarica Ionity

Dealer On Fire
Leggi L'articolo

 

Nonostante la situazione stia migliorando nel tempo, l’infrastruttura dei punti di ricarica per le auto elettriche ha ancora ampi margini di miglioramento. In alcuni casi per il funzionamento del caricabatterie stesso, in altre per i servizi (o la loro mancanza, meglio) che puoi trovare in molte stazioni di servizio convenzionali: vendita di cibi e bevande, servizi igienici o, semplicemente, un luogo ombreggiato . Qualcosa di cui si lamenta anche il capo della Volkswagen Herbert Diess.

In un recente post sul suo profilo LinkedIn, Herbert Diess, presidente del consiglio di amministrazione del gruppo Volkswagen  si è scagliato contro Ionity, la rete di ricarica rapida per auto elettriche di cui Volkswagen è partner.

Tutto nasce da un post di Andreas Groß, portavoce della mobilità elettrica di Volkswagen, in cui ha colto l’occasione per condividere la sua esperienza di viaggio di famiglia con la Volkswagen ID.3. In quello stesso post, Herbert Diess ha lasciato un commento, congratulandosi con Andreas Groß per la sua buona recensione e cogliendo anche l’occasione per lamentarsi della propria esperienza.

Il boss Volkswagen racconta di uno degli ultimi viaggi a bordo di una Volkswagen ID.3 Pro S, che afferma di raggiungere “un’ottima autonomia” con uno stile di guida sobrio e calmo. Fin qui tutto normale considerando che si parla di una delle sue vetture. La cosa più sorprendente è stata la dura critica nei confronti di Ionity, a cui ha dato una buona recensione: “Anche dopo le critiche dello scorso anno, non c’è un bagno, non c’è caffetteria, una colonnina di ricarica è fuori servizio o difettosa, è una faccenda triste. Questa è tutt’altro che un’esperienza soddisfacente, Ionity!”. Il commento è accompagnato da una foto, in cui la sua ID.3 si ricarica accanto a un’Audi e-tron ea una Porsche Taycan.

E ha ragione Herbert Diess: il costo della ricarica di Ionity, che senza sconti dei produttori ammonta a 0,79 euro/kWh, un prezzo molto caro che potrebbe valere la pena per offrire alcune comodità di base ai suoi utenti. Per contestualizzare, il prezzo più comune della ricarica rapida in altri provider oscilla tra 0,30 e 0,40 euro/kWh, metà o meno della metà di quello di Ionity. E se è vero che Ionity offre la massima potenza di ricarica (fino a 350 kW), in molti casi non è utilizzabile a causa delle limitazioni dell’impianto elettrico dell’auto.

Source link

Commenti

I Più Letti...