opel | Dealer On Fire

Potersi spostare in maniera agile, veloce, ma soprattutto a zero emissioni da una parte all’altra di uno stabilimento dei Vigili del Fuoco non è di certo di poco conto. A rendere tutto ciò possibile è Opel, che con la nuova elettrica Rocks-e mette a disposizione dei vigili tedeschi di Russelsheim la flotta simbolo della mobilità urbana sostenibile messa sul mercato nel marzo scorso.

Opel Rocks-e, agile ed elettrica

Piccola, agile ed elettrica. Basterebbero solo questi tre aggettivi per descrivere la mini car della Casa tedesca che sorprende nelle dotazioni ed è anche amica dell’ambiente. Lunga solo 2,41 metri, larga 1,39 e con un peso di soli 471 chilogrammi, Rocks-e è classificato come quadriciclo o veicolo a motore leggero che in Germania può essere guidato già a partire dai 15 anni con la patente di categoria AM.

Ideale per il traffico urbano di tutti i giorni e grazie a un diametro di volta pari a soli 7,20 m, Opel Rocks-e è in grado di gestire senza problemi le curve più strette e di parcheggiare anche negli spazi più ridotti. La batteria da 5,5 kWh, poi, si ricarica in circa 3,5 ore ed è dunque molto comoda, seguendo la linea dei modelli della Casa che ha implementato i propri mezzi col sistema di ricarica rapida.

Presente sul mercato con una versione d’ingresso da 7.990 euro, che offre fino a 75 chilometri di autonomia nel ciclo WLTP2 che si possono percorrere a una velocità massima di 45 km/h, Opel Rocks-e è dotata di un vano bagagli fino a 63 litri nel vano piedi lato passeggero. Anche grazie alle grandi superfici finestrate, chi guida questo piccolo mezzo elettrico ha un’ottima visibilità e l’atmosfera luminosa e piacevole dell’abitacolo è garantita dal tetto panoramico di vetro di serie.

Ma la vera novità per il modello (lanciato anche nella versione KARGO) è la scelta dei Vigili del Fuoco di Russelsheim di affidargli compiti logistici molto importanti, facendo di Opel Rocks-e la prima elettrica del corpo dei Vigili della città tedesca.

L’elettrica per i Vigili del Fuoco

Come annunciato dalla Casa tedesca, infatti, una fiammante flotta rossa di Opel Rocks-e è stata inserita in squadra dai Vigili del Fuoco della città che ha dato i natali all’azienda automobilistica. La piccola elettrica è equipaggiata con tutto quello che serve per svolgere il servizio richiesto all’interno dello stabilimento, un quadriciclo a zero emissioni che è pronto a fare il proprio dovere sul sito da 1,9 km quadrati, come per esempio per verificare gli estintori.

Opel, l'elettrica per i Vigili del Fuoco

Opel Rocks-e è la prima elettrica in dotazione alla squadra di Russelsheim

Il mezzo, infatti, è utilizzato dai Vigili per gli spostamenti interni allo stabilimento, consentendo così di ricoprire vaste distanze in poco tempo e in semplicità, con una quattro ruote che non inquina. Infatti, invece di parcheggiare il veicolo davanti alla porta e dover attraversare a piedi gli ampi edifici, come avveniva in precedenza, i vigili del fuoco possono spostarsi anche all’interno, grazie al sistema di propulsione elettrico, risparmiando così moltissimo tempo.

Creata congiuntamente dagli stessi Vigili del Fuoco e dai colleghi di Advanced Engineering e OSV (Opel Special Vehicles), Opel Rocks-e cattura l’attenzione ovunque vada e fa sempre apparire un sorriso sui volti dei dipendenti.

Fonte

Commenti