fbpx
Vai al contenuto
Edit

L’auto che usa lo smartphone come chiave

genesis GV60 | Dealer On Fire

Genesis Motor ha confermato che la GV60 arriverà in Europa entro la fine dell’anno: la Casa dello Hyundai Motor Group inizierà presto ad accettare i pre-ordini per il crossover elettrico, che sarà disponibile nelle tre varianti Premium, Sport e Sport Plus.

Hyundai ha appena annunciato, con Samsung Electronics, che la GV60 Genesis supporterà la tecnologia della chiave digitale a banda ultralarga disponibile sugli smartphone Galaxy: il design innovativo dell’EV Genesis incontra così l’ultima avanguardia in termini di connettività.

GV60 Genesis, l’attesa è quasi finita

La GV60 Genesis è un’auto molto attesa in Europa: le immagini della più piccola della gamma GV sono state rivelate per la prima volta nell’aprile del 2021, con la promessa che il SUV che segna il passaggio del brand di lusso verso l’elettrificazione sarebbe arrivato sul mercato del Vecchio Continente entro la fine del 2022.

Nel frattempo il brand premium di Hyundai ha presentato il concept che è destinato a scrivere il futuro delle coupé elettriche Genesis, mentre la GV60 ha vinto già svariati premi, tra cui il Red Dot Award per il Product Design e l’IDEA – International Design Excellence Awards del 2021.

L’ultimo annuncio della Casa riguarda un’inedita collaborazione con Samsung Electronics: oltre al touchscreen da 12,3’’ per l’infotainment e la possibilità di ricaricare il telefono in modalità wireless, la GV60 Genesis sarà dotata di chiave digitale. Ovvero: sarà possibile aprire le portiere dell’auto, mettere in moto e addirittura suonare il clacson da remoto, usando il proprio smartphone Samsung Galaxy.

“La versione più sicura” della smart key

Quella della chiave digitale, o smart key, non è una novità assoluta: la divisione Automotive Electronics di Bosch ci lavora dal 2019, e nel 2020 esisteva già un’apposita applicazione Android, la Digital Car Key, sviluppata da Google.

Quanto a Apple, l’applicazione che permette di trasformare il proprio iPhone nella chiave dell’automobile è stata introdotta nel 2020, ma soltanto oggi inizia a essere supportata da un numero di modelli abbastanza ampio, che include ovviamente anche la Genesis GV60 – ma anche la Genesis G90 e la nuova Kia Niro.

Quando Samsung annunciò, all’inizio del 2021, la collaborazione con Audi, BMW, Ford e Genesis per l’avvio del progetto Digital Key, non era chiaro quale marchio avrebbe optato per la versione allora definita “la più interessante e più sicura di questa tecnologia”.

Il crossover elettrico del premium brand di Hyundai è – insieme a una delle creature EV di BMW – tra le pochissime auto, ad oggi, a supportare la versione UWB (ultra wide band) della chiave digitale.

GV60: come funziona la chiave digitale Samsung

Con la nuova chiave digitale Samsung “sarai in grado di aprire l’automobile soltanto quando la raggiungi, né prima, né dopo” si leggeva nella presentazione del Galaxy S21, uno dei primi smartphone del marchio a supportare la tecnologia in via sperimentale.

L'auto che si apre con lo smartphone

La nuova Genesis GV60 si apre via app grazie alla nuova chiave digitale Samsung

Oggi che la chiave digitale è una realtà, sono in totale sette i modelli di Samsung Galaxy a poter essere associati alla GV60 Genesis: i Galaxy S22+ e ultra, i modelli Z Fold 2 e 3, i Galaxy S21+, S21 Ultra e i Note 20 Ultra.

La chiave UWB sfrutta la trasmissione a onde corte dello smartphone: si tratta di una tecnologia che usa le onde radio, come il Wi-Fi o il Bluetooth, ma che presenta livelli di sicurezza e potenzialità molto più alti. Sarà possibile per esempio sbloccare le portiere dell’automobile semplicemente avvicinandosi con il telefono in tasca, ma anche spegnere e accendere il motore dall’app dedicata, Samsung Pass.

La chiave digitale può essere condivisa con parenti e amici, fino a un massimo di tre persone, attraverso uno sharing sicuro che permette di gestire direttamente ed eventualmente revocare la chiave in qualsiasi momento.

Fonte

Commenti