Il Tesla modello S È una grande auto elettrica. Questa berlina è stato il primo modello di produzione in scala reale del produttore americano. Ha iniziato a essere venduto nel 2012 e da allora ha ricevuto diversi aggiornamenti estetici e tecnologici sulla stessa base. Non è la Tesla più economica, ma è il più veloce e quello che può andare più lontano con una sola carica della sua batteria. In questo breve articolo passiamo in rassegna l’autonomia a disposizione di questa vettura nelle sue diverse versioni e il tempo necessario per ricaricare il suo accumulatore con diverse potenze e tipi di corrente. Ricordati che in carwow.es hai più alternative.

Configura qui la tua nuova Tesla

Autonomia della Tesla Model S

La Model S attualmente commercializzata è disponibile in due versioni: Great Autonomy, più economica e orientata alla praticità, e Plaid, più costosa e orientata alle alte prestazioni.
Nel primo caso può viaggiare questa berlina lunga 4,97 metri 652 km per carica completa, che è molto per gli standard esistenti (batte solo il Mercedes EQS). Il costo di questa versione è di 89.990 euro e ha già due motori elettrici (uno per asse) che erogano 670 CV di potenza combinata, consentendo di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi, un tempo inferiore al tempo impiegato dalla stragrande maggioranza delle supercar per eseguire la stessa operazione. Raggiunge i 250 km/h di velocità massima e dispone di un ampio dotazione tecnologica standard, soprattutto in termini di sicurezza e infotainment.
Nel secondo caso, questa berlina da 2,2 tonnellate può viaggiare 628 km per carica completa, che è comunque una lunga distanza rispetto all’autonomia media mostrata dal auto elettrica più moderno. Il costo del Model S Plaid è di 129.990 euro, il che lo rende notevolmente più costoso della versione Great Autonomy. Questo è così perché ha tre motori con una potenza totale combinata di 1.020 CV, che consente un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,1 secondi, la migliore cifra sul mercato. Inoltre, raggiunge i 320 km/h di velocità massima e dispone praticamente della stessa dotazione di serie della versione Access.

Configura una Tesla Model S

Tempo di ricarica della Tesla Model S

La Model S può essere ricaricata a un massimo di 250 kW di potenza in corrente continua e 16,5 kW in corrente alternata indipendentemente dalla versione, poiché l’accumulo di energia e il suo sistema di alimentazione sono gli stessi per entrambi. La capacità netta di questo componente è 100 kWh, che non impedisce di godere di un eccezionale volume di carico per i bagagli, con quasi 800 litri al soffitto. L’efficienza della Model S, per la quale ottiene buona autonomia approvata secondo il ciclo WLTP (sezione precedente), non è solo dovuto a la sua batteria ma al suo eccellente coefficiente aerodinamico (Cx), di solo 0,21. Ecco i tempi di caricamento:

  • Dal 10 all’80% di carica con 2,3 kW: 30,4 ore (11 km/ora)
  • Dal 10 all’80% di carica con 3,7 kW: 18,9 ore (17 km/ora)
  • Dal 10 all’80% di carica con 7,4 kW: 9,5 ore (34 km/ora)
  • Dal 10 all’80% di carica con 11kW: 6,4 ore (50 km/ora)
  • Dal 10 all’80% di carica con 16,5kW: 4,2 ore (76 km/ora)
  • Dal 10 all’80% di carica con 22kW: 3,2 ore (101 km/ora)
  • Dal 10 all’80% di carica con 44kW: 1,6 ore (202 km/ora)
  • Dal 10 all’80% di carica con 50kW: 1,4 ore (230 km/ora)
  • Dal 10 all’80% di carica con 100kW: 42 minuti (459 km/ora)
  • Dal 10 all’80% di carica con 150kW: 28 minuti (689 km/ora)
  • Dal 10 all’80% di carica con 250kW: 17 minuti (1.148 km/ora)

Configura qui la tua nuova auto elettrica

Iscriviti alla newsletter editoriale di Carwow Inserendo la tua email qui sotto per ricevere aggiornamenti con i nostri ultimi video, opinioni, notizie e post del blog.
Puoi annullare l’iscrizione a queste e-mail quando vuoi. Una volta iscritto, acconsenti al Termini e Condizioni oltre ad accedere al ns politica sulla riservatezza.
Fonte

Commenti